Prima sconfitta casalinga del 2022 per la Novipiù JB Monferrato che esce sconfitta dalla sfida con Trapani con il punteggio di 75-71. Nota lieta della partita il rientro in campo di Fabio Valentini. Miglior realizzatore della squadra di coach Valentini è stato capitan Niccolò Martinoni con 22 punti.

I primi tre minuti di partita scorrono sui binari dell’equilibrio, con le due squadre che si rispondono colpo su colpo (9-7 per Trapani). Il pareggio per la JBM arriva per mano di Hill-Mais a 6’ dalla fine del primo quarto che trova anche il primo vantaggio della Novipiù (11-9). La partita in questo primo quarto corre sui binari dell’equilibrio con il tabellone che recita 15-15 a 3’15” dalla prima sirena. Sarto si sblocca da tre punti e porta la JBM sul +3 (18-15), vantaggio che aumenta grazie all’alto-basso tra Leggio e Martinoni che costringe coach Parente al time-out (20-15). Al rientro in campo Wiggs accorcia per Trapani con quattro punti consecutivi (23-21), che è anche il punteggio con cui si chiude il primo quarto.

Williams con il floater apre il secondo periodo (25-21). La tripla del rientrante Fabio Valentini e Hill-Mais portano la JBM al massimo vantaggio di giornata (30-23) e coach Parente ferma di nuovo la partita. Dopo il time-out un parziale di 4-0 di Trapani riporta i siciliani ad un solo possesso di distanza (30-27 a metà quarto). Capitan Martinoni con il canestro e fallo sblocca la Novipiù, che torna avanti di due possessi (33-29). Mollura trova la tripla che riavvicina Trapani (35-32 a 2’ dall’intervallo). Il lay-up di Tomasini riporta la 2B Control a -1 (35-34) e coach Valentini decide di parlarci su chiamando time-out. Ancora Tomasini con la tripla trova il pareggio per i siciliani (37-37 a 30” dalla seconda sirena). La tripla di Fabio Valentini chiude il primo tempo sul 40-37 per la JBM.

Al rientro dalla pausa lunga Fabio Valentini riprende da dove si era fermato e segna la tripla del +6 (43-37). Anche Martinoni segna da tre punti e la JBM va sul 49-41, ma Romeo risponde (49-43) e con la tripla di Wiggs Trapani torna a -3 (51-48 a 5’30” dalla fine del quarto). I tiri liberi di Leggio e il semi-gancio di Martinoni spingono di nuovo la JBM sul +7 (55-48 a 3’30” dalla fine) e con Williams trova il nuovo massimo vantaggio di serata sul +9 (57-48) e coach Parente si vede costretto a fermare la partita. Dopo la sospensione Trapani si riavvicina grazie a Romeo (57-53 a 1’ dalla fine), che è il punteggio con cui si va all’ultima pausa.

L’ultimo quarto si apre con il canestro di Romeo, che riporta Trapani sul -2, ma Leggio con la tripla allontana di nuovo la JBM (60-55). Tre punti di un super capitan Martinoni riportano la JBM sul +5 (63-58 dopo 3’. Williams trova il jumper che sblocca la JBM dopo 2’ di siccità offensiva, ma Massone gli risponde subito (65-61 a 4’ dalla fine della partita). Il time-out chiamato da coach Valentini per riorganizzare le idee dà i suoi frutti e Hill-Mais trova il canestro del 67-61, ma Mollura trova la tripla del -3 a 2’30” dall’ultima sirena. Wiggs trova la tripla del sorpasso a 1’30” dalla fine (69-67). Ultimo minuto di grandissima tensione dove nessuna delle due squadre trova la zampata decisiva: i due tiri liberi di Massone danno il +4 ai siciliani, ma Sarto trova il jumper del -2 che dà ancora speranza alla JBM (71-69 a 18” dalla fine). Formenti trova nuovamente il canestro del -2 (73-71). I liberi di Tomasini fissano il risultato finale sul 75-71.

Novipiù JB Monferrato – 2B Control Trapani 71-75 (23-21, 40-37, 57-53)

Novipiù JB Monferrato: Sarto 5, Bertola NE, Valentini F. 12, Valentini L. NE, Formenti 4, Sirchia, Williams 11, Lomele NE, Martinoni 22, Feng NE, Leggio 5, Hill-Mais 12. All.: Andrea Valentini.

2B Control Trapani: Biordi 3, Wiggs 14, Basciano NE, Tomasini 9, Romeo 14, Guaiana 4, Longo NE, Mollura 18, Massone 13, Minore. All.: Daniele Parente.

Il commento di coach Andrea Valentini: “C’è poco da dire: chi vince festeggia e chi perde cerca di spiegare quello che è successo. Fin dall’inizio si vedevano due squadre con due ritmi diversi: Trapani che cercava di giocare in velocità e noi che, onestamente, più che camminare non potevamo fare. C’è sicuramente dell’amaro in bocca, perché per trentotto minuti siamo stati in vantaggio, poi c’è stata una fiammata di Trapani che ha chiuso la partita. Non siamo in un buon momento sia dal punto di vista fisico che dal punto di vista tecnico. Ogni volta che vai a giocare una partita, ci sono dei giocatori che pensi possano fare la differenza e oggi immaginavo che senza Okeke e Luca Valentini avremmo avuto dei problemi, perché per caratteristiche sono due giocatori che avrebbero potuto darci una mano nell’affrontare una squadra di cinque piccoli. È la prima volta che ci capita in questa stagione di perdere tre partite di fila: bisogna rialzarsi e cercare di fare una settimana dove si riesca ad allenarsi con un po’ più di continuità. Bisogna voltare pagina ed avere un approccio migliore alla settimana, cercando di recuperare dai nostri acciacchi. Guardiamo avanti: adesso pensiamo alla partita con Treviglio, pian piano rientreranno gli infortunati e faremo meglio”.